Accordo Province-Cassa Edile per favorire la regolarita'

Accordo Province-Cassa Edile per favorire la regolarita'

Messaggioda giovanni.mallano » martedì 24 settembre 2013, 12:46

Dal 9 settembre 2013 i sistemi informativi SINTESI (Sistema Integrato dei Servizi per l'Impiego) delle Province di Milano, Lodi, Monza e Brianza dialogheranno con quello di Cassa Edile di Milano.

Operativamente il collegamento consentirà alle imprese edili e ai consulenti del lavoro, che effettuano le comunicazioni obbligatorie di assunzione dei rapporti di lavoro ai Centri per l'Impiego delle Province, di trasmettere, simultaneamente, le stesse informazioni anche a Cassa Edile.

Nel territorio di Milano, Lodi e Monza sono oltre 6mila le imprese attive nel settore, circa 50.000 i lavoratori impiegati (50% dei quali stranieri).

Il trasferimento, in tempo reale e con un semplice click, dei dati anagrafici dell'impresa, del lavoratore e delle informazioni inerenti il rapporto di lavoro dal sistema informativo delle Province a Cassa Edile comporterà un notevole risparmio di tempo e di attività da parte delle imprese e dei loro consulenti del lavoro.

La trasmissione parallela consentirà, infatti, di ritrovare i dati del lavoratore già inseriti nella denuncia MUT (Modello Unico Telematico) di manodopera mensile occupata, proposta da Cassa Edile, per il mese di riferimento.
Anticipando, inoltre, le informazioni a Cassa Edile all'atto della formalizzazione del rapporto di lavoro, le imprese potranno usufruire in tempi più rapidi di servizi, come per esempio la fornitura dei Dispositivi di Protezione Individuale prevista come prestazione assistenziale integrativa da Cassa Edile.

La notevole semplificazione amministrativa porterà anche plusvalori, legati alla riduzione di possibili errori derivanti dall'attività manuale di duplice inserimento dei dati ed alla maggior coerenza delle informazioni presenti sui diversi database dei Centri per l'Impiego delle Province di Milano, Lodi, Monza e Brianza - già dialoganti con i sistemi informativi INPS ed INAIL - e di Cassa Edile.

"Questa iniziativa, fortemente voluta dalle Province e da Cassa Edile - commenta Paolo Giovanni Del Nero, Assessore allo Sviluppo economico, Formazione e Lavoro della Provincia di Milano - vuole essere un ulteriore passo verso la semplificzione delle procedure amministrative, con conseguente riduzione di costi e tempi per le imprese. Inoltre, la procedura proposta, rappresenta uno strumento utile per favorire legalità e trasparenza nel settore edile".

"Il settore dell'edilizia rappresenta una risorsa importante sul territorio - conferma Marco Accornero, segretario generale dell'Unione Artigiani- e venire incontro alle esigenze di questo comparto significa anche fornire strumenti che concorrano a spingere verso la ripresa economica. E' l'ennesima conferma che anche in ambiti come quelli della sburocratizzazione e delle politiche del lavoro il ruolo degli enti pubblici, in questo caso provinciali, è tutt'altro che secondario, sia in termini di progettualità che di innovazione".

"Anche per la Brianza riuscire a ridurre il peso della burocrazia significa dare fiato alle nostre imprese, che stanno affrontando una delle crisi economiche più profonde che mai - aggiunge Enrico Elli, Assessore al Lavoro della Provincia di Monza e Brianza -. Il comparto delle costruzioni, in particolare, è stato messo a dura prova negli ultimi anni, anche se nel 2012 ha registrato sul territorio più di 6000 avviamenti, pari al 7% del totale delle assunzioni. In questo senso l'azione che stiamo compiendo contribuisce a ridare slancio alle nostre imprese nell'ottica di massima
trasparenza e legalità".
Interessato a queste tematiche? Vieni a trovarci su http://www.unioneartigiani.it e seguici sulla nostra pagina Facebook Impiantisti Lab https://www.facebook.com/Impiantistilab?fref=ts#
giovanni.mallano
 
Messaggi: 116
Iscritto il: mercoledì 26 settembre 2012, 10:31

Torna a Edili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron